Avvenire: la prima pagina di domani 3 agosto. Sequestro nave Ong tedesca, intervista a card. Parolin, femminicidi

“Reato umanitario” è il titolo di apertura di “Avvenire” di domani, relativo alla vicenda del sequestro della nave della Ong tedesca Jugend Rettet, alla quale viene contestato di aver imbarcato migranti non in pericolo di vita, di aver avuto contatti in mare con gli scafisti ma senza scopo di lucro e agendo, appunto, per fini umanitari.
A centro pagina, invece una fotocronaca introduce un’intervista al segretario di Stato vaticano Pietro Parolin, nella quale ribadisce che per Gerusalemme l’unica soluzione è che diventi una città aperta con uno Statuto internazionale. Collegato un richiamo al terzo anniversario dalla campagna del Daesh nel Sinjar con le donne yazide oggi spesso abbandonate a se stesse in una specie di terra di nessuno.
Ancora, l’annuncio che la nuova bozza d’intesa della Conferenza Stato-Regioni sull’azzardo non conterrà più, così come chiesto da Comuni e associazioni, i limiti massimi di distanza delle sale slot dai luoghi sensibili.
L’editoriale, infine, a firma di Marina Corradi è dedicato alle sempre troppo numerose uccisioni di donne e ragazze da parte di mariti, compagni, fidanzati e alla rabbia che sembra caratterizzare gli uomini-assassini.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy