Austria: Caritas, giovani volontari in Etiopia per realizzare tre progetti sociali

Stanno rientrando a casa, nella diocesi del Vorarlberg, in Austria, undici ragazzi e ragazze che hanno partecipato, nelle scorse settimane, alla realizzazione di tre progetti sociali in Etiopia. La Caritas del Vorarlberg collabora da 15 anni con le diocesi cattoliche di Addis Abeba e Meki. Grazie al primo dei tre progetti sono stati piantati alberi di mango per sessanta famiglie di un villaggio. I giovani austriaci hanno anche costruito i recinti spinati per proteggere le piante dalla voracità delle capre. Ogni famiglia ha ricevuto quattro alberi: “Il vantaggio degli alberi di mango è che sono molto robusti e danno sempre molti frutti – ha spiegato Lea Fellacher, una delle volontarie –, così possono offrire un buon sostentamento alle famiglie”. Il secondo progetto ha visto l’utilizzo degli 8mila euro raccolti dalla Caritas del Vorarlberg per costruire quattro servizi igienici in una scuola: i volontari hanno realizzato tabelloni informativi ed esplicativi sull’uso delle toilette e sull’importanza dell’igiene, partendo dal semplice lavaggio delle mani. Il terzo progetto ha impegnato quarantacinque ragazze tra gli 11 e i 16 anni che hanno approfondito i problemi tipici della pubertà, argomenti tabù per le popolazioni locali e, purtroppo, fonte di gravi problemi sanitari. Con la collaborazione di intermediari locali, le ragazze austriache hanno guadagnato la fiducia delle loro coetanee del luogo. Il vescovo di Meki, mons. Abraham Desta, auspica ulteriori esperienze di questo tipo: “Il silenzio è rotto grazie all’impegno dei giovani, alla loro preoccupazione per le persone di altri Paesi, alla compagnia e alla diffusione della solidarietà”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa