Yemen: Unicef, “stanno uccidendo una generazione di bambini”. È una “nuova Siria”

“Giungono notizie davvero tragiche dallo Yemen dove la guerra sta uccidendo una generazione di bambini innocenti”: lo dichiara Andrea Iacomini, portavoce dell’Unicef in Italia: “Abbiamo notizie fondate che parlano di numeri agghiaccianti di questo conflitto. Nel solo 2017, 347 bambini e bambine sono stati mutilati, 377 bambini sono stati reclutati come soldati e vittime di violenze ma sappiamo che sono molti di più. Per non parlare sempre in questo anno dei bimbi uccisi che ad oggi risultano essere oltre 200”. A tutto questo, prosegue, si aggiunge la notizia orribile di un attacco avvenuto il 4 agosto nella zona di Sa’da che ha portato alla morte di 4 bambine e 2 bambini tra i 2 e i 14 anni. “Un fatto davvero grave ignorato dai media di mezzo mondo – denuncia l’Unicef -. Il Paese vive un dramma senza precedenti, cui si aggiungono oltre 400mila sospetti casi di colera. Il mondo della politica, dei media, batta un colpo”.  Una “nuova Siria”, afferma, “sta esplodendo davanti ai nostri occhi senza che nessuno muova un dito. Gridiamo a gran voce pace o sarà l’ennesima catastrofe umanitaria di cui non possiamo restare complici”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy