G20 Amburgo: prima dichiarazione congiunta su 5 misure concrete nella lotta al terrorismo. “Cruciale promuovere tolleranza politica e religiosa”

Una prima dichiarazione congiunta del G20 è stata appena pubblicata ad Amburgo, sulle “misure concrete contro il terrorismo”. Cinque i punti chiave concordati al summit: cooperare più intensamente e migliorare lo scambio di informazioni; bloccare le fonti di finanziamento al terrorismo; prevenire la radicalizzazione; combattere l’uso di internet a fini terroristici; aumentare il sostegno alle vittime degli attacchi terroristici. “Noi leader del G20 condanniamo fermamente tutti gli attacchi terroristici nel mondo e siamo uniti e risoluti nel combattere il terrorismo e il suo finanziamento”: comincia così la dichiarazione in 21 paragrafi che s’impegna a “eliminare i paradisi terroristici in ogni parte del mondo”, a partire proprio dal rafforzamento di tutte le misure necessarie, “anche in collaborazione con il settore privato” per fermare il finanziamento di organizzazioni terroristiche internazionali, in particolare Isil/Isis/Daesh, Al Qaida e i loro affiliati”. Sul fronte della lotta alla radicalizzazione, i leader si dichiarano consapevoli del fatto che è “cruciale promuovere la tolleranza politica e religiosa, lo sviluppo economico, la coesione e l’inclusività sociale per risolvere i conflitti armati e facilitare la reintegrazione”. Contributo importante potrà arrivare dai piani d’azione nazionali e regionali in questo ambito.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa

Informativa sulla Privacy