Cultura: Assisi, da domani il seminario della rivista Munera e L’Asina di Balaam, sul tema “Maschile e femminile”

“L’umanità si è a lungo pensata in termini sostanzialmente maschili: in molte lingue ‘uomo’ è non a caso sinonimo di ‘essere umano’. Oggi siamo consapevoli che quell’uomo non è che un’astrazione, esistendo soltanto maschi e femmine di essere umano: l’umanità si compie nell’incontro di alterità irriducibili. Eppure il maschile e il femminile non sembrano più andare da sé: un equilibrio insoddisfacente è saltato, ma un nuovo equilibrio fatica a emergere. Come dunque pensare e dire oggi il maschile e il femminile?”. Da queste riflessioni prende spunto il seminario “Maschile e femminile” promosso da “Munera. Rivista europea di cultura” e dall’associazione L’Asina di Balaam, presso la Cittadella della Pro civitate christiana di Assisi. L’avvio dei lavori è fissato per domani, sabato 29 luglio, e proseguiranno fino al 2 agosto. “Il seminario vedrà impegnati una cinquantina di partecipanti da tutta Italia, che discuteranno – spiegano gli organizzatori – a partire dalle relazioni del biblista Gianantonio Borgonovo, della teologa Cettina Militello, del filosofo Salvatore Natoli, della sociologa Consuelo Corradi, dello storico Maurizio Gusso”. I lavori si apriranno con un’introduzione tematica, a cura della redazione di Munera, “sul fenomeno – così caratterizzante il nostro tempo – delle identità fragili e delle appartenenze esasperate”. Il seminario giunge alla sua quarta edizione. Per ulteriori informazioni: www.muneraonline.eu/seminario-2017-maschile-e-femminile/

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa