This content is available in English

Tratta: Caritas Europa, “vie legali e sicure per salvare le vittime e sradicare attività criminali”

“L’Europa non può continuare a non rendersi conto della piaga del traffico di esseri umani. Ogni bambino e adulto intrappolato in questa forma di schiavitù moderna, nella paura, negli abusi e nella minaccia, è una vittima di troppo”. Lo afferma oggi Caritas Europa, in una nota in cui chiede “più strumenti legali a livello nazionale e locale per agire rapidamente e salvare la vita delle persone vittime di tratta”. “Per molti di loro – sottolinea – l’idea di tornare a casa, da dove sono fuggiti, o di rischiare di essere uccisi, è più orrenda di rimanere sotto schiavitù”. “L’Europa deve porre fine a tutto ciò – chiede Caritas Europa -. Vie legali e sicure verso l’Europa possono avere un ruolo chiave nello sradicare quest’attività criminale”.  “Per i bambini trafficati è ancora peggio”, ricorda Geneviève Colas, esperta di Caritas Europa nel traffico di esseri umani: “La loro situazione è solo la punta di un iceberg tragico che l’Europa deve affrontare molto urgentemente”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa

Informativa sulla Privacy