This content is available in English

Migrazioni: Commissione Ue, nuovo programma umanitario per alloggi e integrazione rifugiati in Grecia

Christos Stylianides in un campo profughi in Grecia (foto SIR/CE)

(Bruxelles) “Oggi si apre un nuovo capitolo nella vita dei rifugiati in Grecia. Il nuovo finanziamento rappresenta una svolta determinante nelle nostre modalità di erogazione di aiuti volti a migliorare la vita della gente”. Christos Stylianides, commissario Ue per gli aiuti umanitari e la gestione delle crisi, commenta il nuovo pacchetto di progetti d’emergenza per un valore di 209 milioni di euro allo scopo di assistere i rifugiati in Grecia. Tra le iniziative rientra il programma faro “Sostegno d’emergenza per l’alloggio e l’integrazione” che, “aiutando i rifugiati e i loro familiari a prendere in affitto un alloggio in città e assistendoli con denaro contante, segna un’inversione di tendenza rispetto ai precedenti progetti umanitari che prevedevano soprattutto un sostegno per l’alloggio in campi e approvvigionamenti diretti”. Il commissario aggiunge: “I nuovi progetti mirano a far uscire i rifugiati dai campi per dar loro un vero e proprio alloggio e aiutarli a riprendere una vita più sicura e normale. Insieme ai partner del settore umanitario e alle autorità nazionali, siamo impegnati ad aiutare i rifugiati più vulnerabili e ad assolvere il nostro dovere umanitario nella transizione verso una risposta più efficace sotto il profilo dei costi”. Il programma prevede fondi che potrebbero dunque consentire a 30mila persone di prendere un alloggio in affitto più un’assistenza per i bisogni primari.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa

Informativa sulla Privacy