This content is available in English

Irlanda: con il “Waterford Greenway” il cammino di Compostela comincia sull’isola verde

Anche i pellegrini irlandesi che vogliono fare a piedi il cammino verso Santiago potranno finalmente fare domanda e ricevere “la compostela”, il certificato rilasciato dall’autorità ecclesiastica di Santiago de Compostela che stabilisce il compiuto pellegrinaggio alla tomba dell’apostolo San Giacomo. Per riceverla però bisogna aver raccolto i timbri per un minimo di 100 chilometri di percorso compiuto a piedi. Chi arriva dall’Irlanda, solitamente attraversa il mare in nave e arriva al porto di A Coruña, il più vicino porto spagnolo all’Irlanda. Ma dal porto spagnolo a Santiago restano solo 75 chilometri da percorrere a piedi. È stata però approvata una nuova regola che accetta un tratto di cammino sull’isola verde, da Dungarvan a Kilmacthomas, pari a 25 chilometri, il “Waterford Greenway”, lungo il quale si possono ottenere i timbri che consentono ai pellegrini di arrivare alla soglia di 100 chilometri e ottenere quindi, una volta arrivati a Santiago, la “compostela”. Il nuovo tratto è stato ufficialmente lanciato in questa settimana di celebrazioni per la festa di San Giacomo. Come spiega il sito catholicireland.net, il Waterford Greenway è un percorso che i pellegrini nel Medioevo già utilizzavano per arrivare alla tomba del santo in Spagna, oltre a quello Tralee-Dingle, il cammino celtico, che conduceva a Dingle, un altro porto usato all’epoca per raggiungere la Spagna.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa

Informativa sulla Privacy