This content is available in English

Francia: Parigi, alimenti per i poveri con “Agosto soccorso alimentare” perché “la fame non va in vacanza d’estate”

“La fame non va in vacanza d’estate” e per questo a Parigi e nella zona Île-de-France l’associazione “Agosto soccorso alimentare” entra in attività per sostituire le associazioni che durante tutto l’anno si occupano di distribuzione ai poveri di Parigi. In un mese preparano e distribuiscono 700mila pacchetti-pranzo gratuiti per 12mila persone in precarietà, quantità che pure “è insufficiente per rispondere ai bisogni”. Sono anziani, famiglie in difficoltà, madri sole, uomini e donne che vivono precariamente. 450 i volontari che durante il mese di agosto preparano i pacchetti e li distribuiscono in 8 luoghi diversi, quattro nel centro di Parigi quattro in periferia. Nel pacco il sufficiente per garantire una giornata di nutrimento equilibrato. Oltre al cibo si offre anche ascolto. Durante il mese di luglio le 147 associazioni e i 18 centri di aiuto sociale che si occupano regolarmente dei poveri a Parigi, indirizzano le persone verso la nuova distribuzione. Gli alimenti sono forniti dalla Banca Alimentare e una serie di altri partner, oltre al sostegno di donatori privati. Per garantire un mese di distribuzione lo scorso anno sono stati necessari circa 450mila euro, raccolti in parte attraverso donazioni e in parte attraverso derrate alimentari, stoccate durante il mese di luglio. L’associazione è nata nel 1994 su iniziativa di un diacono, Pierre Lanne.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa

Informativa sulla Privacy