Avvenire: la prima pagina di domani 28 luglio. Nazionalizzazione cantieri Stx, ultime ore di Charlie Gard, discarica a Latina

“Avvenire” dedica la sua apertura alla continuazione dello scontro tra Italia e Francia sia sul fronte economico, con la nazionalizzazione dei cantieri navali Stx per sottrarli, almeno temporaneamente a Fincantieri, e sul fronte libico, con la prospettata e poi smentita apertura di hotspot in Libia. A centro pagina una grande fotocronaca per le ultime ore del piccolo Charlie, trasferito in un hospice, dove saranno spente le macchine che le tengono in vita, per decisione del giudice dell’Alta corte di Londra. Scrive Luca Russo, della Comunità Papa Giovanni XXIII, nel suo commento sulla vicenda: “Ma davvero ne siamo usciti sconfitti? Le energie profuse, le disponibilità internazionali, nonché le preziose evidenze scientifiche di supporto alla speranza percentuale del 10% di guarigione del piccolo Charlie hanno generato un moto interiore e collettivo di portata inaspettata. Un popolo smosso dal 10% appena di una piccolissima vita. Parliamo di cifre millesimali, di un valore assoluto modestissimo che ha animato folle di cuori, milioni di messaggi, una miriade di preghiere…”. Il taglio è per l’emergenza ambientale nel Lazio, acqua a Roma e la scoperta di una discarica abusiva con rifiuti tossici in provincia di Latina: una bestemmia, ha commento il vescovo Marcello Semeraro. Tra i “temi di Avvenire”, una puntata delle storie dei vescovi di più recente nomina, con monsignor Giuseppe Satriano, pastore di Rossano Cariati.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa

Informativa sulla Privacy