Diocesi: mons. Napolioni (Cremona), “vincere i dubbi e le resistenze, diventando protagonisti di scelte di bene e futuro”

“Vincere i dubbi e le resistenze, diventando protagonisti di scelte di bene e di futuro”. È l’invito che il vescovo di Cremona, mons. Antonio Napolioni, rivolge a sacerdoti, educatori e ragazzi degli oratori nel messaggio “È tempo di partire” per il nuovo anno oratoriano. “Nel prossimo anno pastorale e oratoriano, le parole del discorso missionario che Matteo riporta nel capitolo 9 del suo Vangelo – ‘Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date!’ – risuoneranno vere anche per noi”. “Il suo ‘andate’ – prosegue il vescovo – sarà il più bell’antidoto a stanchezze e pessimismi che a volte oscurano il nostro sguardo e il nostro pensiero”. Secondo Napolioni, “annunciare il Vangelo non a parole, ma con la vita, sarà per noi non un motivo di vergogna o una costrizione, ma il respiro più autentico della nostra umanità”. Il vescovo ricorda poi che “nei prossimi mesi vivremo l’esperienza del Sinodo dei giovani, con il suo momento più esplicito e visibile”. “Sentiamoci tutti ‘in sinodo’ – l’invito di Napolioni – provocati a seguirlo, quasi ad abitarlo con interesse e preghiera, simpatia e fiducia”. “Al sinodo – aggiunge – non abbiamo affidato il compito di risolvere tutto magicamente, ma di essere occasione profetica per imparare uno stile, un metodo, un modo di fare e di essere nei nostri ambienti: per diventare anche lì ‘Chiesa in uscita’”. Il vescovo indica poi alcuni suggerimenti: “fate spazio alle occasioni di incontro e crescita che oratori, gruppi e associazioni vi proporranno” e “considerate ogni incontro come un’uscita da voi stessi, un confronto con gli altri, un’opportunità per sperimentare la ricchezza della vita e onorarla”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy