Media Cei: Milano, presentazione palinsesti Tv2000 e InBlu Radio. Don Maffeis (Cei), “strumenti che sanno andare incontro all’umano”

Milano, 13 luglio: da sinistra, Lorenzo Serra, Paolo Ruffini e don Ivan Maffeis

(Milano) “La realtà dipende dallo sguardo con cui la sappiamo cogliere”: don Ivan Maffeis, direttore dell’Ufficio Comunicazioni sociali della Cei, cita a braccio Papa Francesco per introdurre il suo intervento alla presentazione dei nuovi palinsesti di Tv2000 e InBlu Radio. Nella sede del Museo diocesano di Milano, vengono illustrati i prossimi programmi – alcuni nuovi, altri confermati – della televisione e della radio promossi dalla Chiesa italiana, alla presenza del direttore generale, Lorenzo Serra, e del direttore di Rete, Paolo Ruffini. “L’editore – riprende don Maffeis – ha chiesto a questi nostri strumenti di comunicazione sociale uno sguardo libero, originale, sobrio, appassionato. Perché non c’è nulla di umanamente significativo che possa essere ignorato o non debba essere raccontato”. È esplicito l’apprezzamento di don Maffeis al lavoro svolto “dalla squadra” di Tv2000, di InBlu Radio e delle altre forme comunicative, fra cui sito e social. “Lo sguardo utilizzato dai nostri mezzi – prosegue – deriva da un’appartenenza ecclesiale; al fondo c’è una visione cristiana” della vita e del mondo. “Non una tv o una radio confessionali, ma strumenti che, ispirandosi al vangelo, sanno andare incontro all’umano. Mi pare che i palinsesti finora proposti” e quelli nuovi svelati oggi “rispondano a tale esigenza e a questo impegno” della Chiesa italiana.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy