Diocesi: Reggio Calabria-Bova, mons. Fiorini Morosini istituisce una Commissione pastorale per la lotta alla ‘ndrangheta

Una Commissione pastorale per la lotta alla ‘ndrangheta. È stata messa in piedi dall’arcivescovo di Reggio Calabria–Bova, mons. Giuseppe Fiorini Morosini, e vedrà la luce nel prossimo anno pastorale. “Ho avviato da tempo contatti con diverse personalità, è un percorso che abbiamo già iniziato a tracciare e adesso siamo davvero alla battute conclusive – ha detto l’arcivescovo -. La tematica è talmente importante, la necessità di fornire supporto concreto a chi quotidianamente opera con i ragazzi così avvertita che ho ritenuto utile istituire una Commissione specifica consentendo a quella ‘Giustizia e pace’, già esistente, di poter lavorare in altri campi senza essere ulteriormente gravata da questo problema enorme per il nostro territorio”. Mons. Morosini ha specificato che “le diverse problematiche saranno affrontate esclusivamente dal punto di vista ecclesiale”. Infatti, l’intento del presule è quello di “lavorare come Chiesa per la formazione delle coscienze, che è lo specifico della nostra missione”. Per riuscire meglio a dialogare con i ragazzi, la Commissione utilizzerà anche il linguaggio delle immagini, per cui l’Ufficio delle comunicazioni sociali dell’arcidiocesi di Reggio–Bova ha in cantiere la realizzazione di alcuni video da utilizzare nelle scuole e nelle altre occasioni di incontro che verranno programmate sui diversi temi, dal superamento dell’omertà al pizzo. La Commissione verrà guidata da un laico.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy