Papa Francesco: telegramma di cordoglio per vittime attentato a Teheran

Un “barbaro attacco” e “un insensato e grave atto di violenza”. Così il Papa definisce il doppio attentato terroristico avvenuto a Teheran il 7 giugno, e poi rivendicato dall’Isis, che ha provocato 17 morti e 40 feriti. In un telegramma inviato oggi dal cardinale Pietro Parolin, segretario di Stato vaticano, Francesco invia le sue “sentite condoglianze a tutti coloro che sono stati colpiti dal barbaro attacco a Teheran”, e stigmatizza questo “insensato e grave atto di violenza”. Esprimendo il suo dolore “per le vittime e i loro familiari”, il Papa assicura “al popolo dell’Iran le sue preghiere per la pace”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy