Venezuela: p. Sosa (gesuiti), “seguire la via della pace e della democrazia, ma il governo deve ascoltare la gente che grida”

“Non si riesce a trovare un punto comune. Gli spazi di incontro politico sembrano chiusi. Mancano cibo e medicine, la sofferenza del popolo cresce. Nelle persone è sempre più diffusa la volontà di un forte cambiamento. Bisogna seguire, però, la via della pace e della democrazia. La maggioranza del popolo chiede una soluzione pacifica. Ma i costi umani di questo processo sono troppo alti”. È il commento al Sir di padre Arturo Sosa Abascal, preposito generale della Compagnia di Gesù, alla vigilia dell’incontro tra Papa Francesco e la presidenza della Conferenza episcopale venezuelana. “Il governo deve ascoltare la gente che grida”, ribadisce p. Sosa: “È necessario trovare un accordo. Non sappiamo di quanto tempo avremo bisogno in Venezuela per riconciliare la popolazione e risanare le ferite che ci stiamo infliggendo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy