Santa Sede: da domani il card. Turkson in Kazakhstan per il Padiglione su “energia per il bene comune”

Da domani fino all’11 giugno il card. Peter Kodwo Appiah Turkson, prefetto del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, si recherà ad Astana, in Kazakhstan, in qualità di “Commissario per la partecipazione della Santa Sede” all’inaugurazione della manifestazione Expo 2017: “Future Energy”, dove la Santa Sede – come avviene in tutte le Esposizioni Universali dal 1851 – sarà presente con un proprio padiglione, intitolato “Energy for the Common Good: Caring for our Common Home”, alla realizzazione del quale ha contribuito anche la Chiesa locale. A darne notizia è oggi la Sala Stampa della Santa Sede. Nel padiglione – informa il comunicato – si approfondisce il tema dell’energia del futuro, intesa come opportunità per la promozione dell’uomo e per il miglioramento della “casa comune” sulla base di un uso equo e sostenibile delle risorse naturali. La struttura espositiva della Santa Sede, che si avvale di installazioni di carattere digitale e prevede che i visitatori siano accompagnati attraverso percorsi fotografici, artistici, culturali e spirituali, sviluppa quattro ambiti tematici: “l’amore di Dio come origine della creazione dell’uomo e della terra; l’energia come strumento posto nelle mani dell’uomo, che non sempre ne ha fatto un uso adeguato; l’energia volta allo sviluppo integrale della persona e alla cura della casa comune; la forza della spiritualità, con particolare riferimento alla preghiera, alla ricerca di senso e al dialogo interreligioso”. L’inaugurazione di Expo 2017 si terrà il 9 giugno, quella del padiglione della Santa Sede il mattino del giorno seguente. Il card. Turkson sarà accompagnato da monsignor Francis Assisi Chullikatt, nunzio apostolico in Kazakhstan, Kirghizistan e Tagikistan e da rappresentanti della Chiesa locale. Il National Day della Santa Sede è in programma il 2 settembre.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy