Notizie Sir del giorno: appello Papa per la pace, parità scolastica, padre Sosa su Venezuela, doppio attacco a Teheran, Rapporto Censis salute

Papa Francesco: udienza,”nel nostro tempo c’è tanto bisogno di pregare per la pace”

“Nel nostro tempo c’è tanto bisogno di pregare – cristiani, ebrei e musulmani – per la pace”. Lo ha detto il Papa ogg, al termine dell’udienza generale, ricordando l’iniziativa “Un minuto per la pace”, che si terrà domani, alle ore 13, in diversi Paesi. (clicca qui)

Parità scolastica: mons. Crociata (Cei), “questione che interessa tutti”

Il documento del Consiglio nazionale della scuola cattolica (Cnsc) reso pubblico oggi, “è frutto del lavoro comune compiuto dalle varie sigle e realtà che lo compongono e che rappresentano mondi in parte diversi per età, modalità di gestione e destinatari”. A commentare in un’intervista al Sir il testo dal titolo “Autonomia, parità e libertà di scelta educativa” è mons. Mariano Crociata, vescovo di Latina-Terracina-Sezze-Priverno, presidente della Commissione episcopale per l’educazione cattolica, la scuola e l’università della Cei, e del Cnsc. Per il presule la parità è “una questione che interessa tutta la scuola, e non solo una sua parte”. (clicca qui)

Venezuela: padre Sosa (gesuiti), “seguire la via della pace e della democrazia, ma il governo deve ascoltare la gente che grida”

“Non si riesce a trovare un punto comune. Gli spazi di incontro politico sembrano chiusi. Mancano cibo e medicine, la sofferenza del popolo cresce. Nelle persone è sempre più diffusa la volontà di un forte cambiamento. Bisogna seguire, però, la via della pace e della democrazia. La maggioranza del popolo chiede una soluzione pacifica. Ma i costi umani di questo processo sono troppo alti”. È il commento al Sir di padre Arturo Sosa Abascal, preposito generale della Compagnia di Gesù, alla vigilia dell’incontro tra Papa Francesco e la presidenza della Conferenza episcopale venezuelana. (clicca qui)

Doppio attacco a Teheran: fonte Sir, “troppo presto per valutazioni oggettive. Tra le possibili ipotesi avvicinamento Qatar a Iran”

Terrore questa mattina a Teheran dove kamikaze si sono fatti esplodere nel Parlamento e al mausoleo di Khomeini: almeno 12 i morti, ma il bilancio potrebbe aumentare, e 39 i feriti. “Credo sia troppo presto per esprimere valutazioni perché siamo in attesa delle dichiarazioni delle autorità che devono valutare quanto sta ancora accadendo. I dati sono ancora incerti”, dice una nostra fonte da Teheran, che abbiamo raggiunto telefonicamente. “Bisogna capire ad esempio – prosegue – se gli attentati di oggi potrebbero avere a che fare con l’avvicinamento del Qatar all’Iran”. (clicca qui)

Salute: Censis, “13 milioni di italiani nell’ultimo anno hanno sperimentato difficoltà per far fronte a spese sanitarie di tasca propria”

“Non si ferma il boom della spesa sanitaria privata. La spesa sanitaria privata grava sulle spalle degli italiani per 35,2 miliardi di euro nel 2016, con un aumento del 4,2% in termini reali nel periodo 2013-2016”. La conseguenza sociale è “un gorgo di difficoltà e disuguaglianze crescenti che risucchiano milioni di persone”. Infatti, “sono 13 milioni gli italiani che nell’ultimo anno hanno sperimentato difficoltà economiche e una riduzione del tenore di vita per far fronte a spese sanitarie di tasca propria, 7,8 milioni hanno dovuto utilizzare tutti i propri risparmi o indebitarsi con parenti, amici o con le banche, e 1,8 milioni sono entrati nell’area della povertà”. È quanto emerge dal Rapporto Censis-Rbm Assicurazione Salute presentato oggi al “Welfare Day 2017”. (clicca qui)

Germania: card. Marx (Dbk), “la maggior parte dei musulmani vuole vivere in pace”

Il cardinale Reinhard Marx, davanti agli ultimi gravi fatti legati al terrorismo islamico, ha messo in guardia dalle generalizzazioni affrettate: “La maggior parte dei musulmani vuole vivere in pace”, ha detto ieri sera il cardinale, presidente della Conferenza episcopale tedesca (Dbk), nel corso di un convegno svoltosi ad Echtenach, in Lussemburgo. (clicca qui)

Giornali Fisc: Il Ponte (Avellino), oggi pomeriggio un incontro per la costituzione del Comitato Laudato si’

Oggi pomeriggio, alle ore 17, a Mercogliano, paese dell’Irpinia, si è tenuto l’incontro per la costituzione del Comitato Laudato si’. L’idea è stata lanciata il 19 maggio, in occasione del convegno organizzato presso la curia, dal settimanale diocesano “Il Ponte”, (associato alla Fisc) per il secondo anniversario dell’enciclica di Papa Francesco Laudato si’. (clicca qui)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy