Teologia: Facoltà Triveneto, giovedì 8 giugno un atto accademico in memoria di mons. Luigi Sartori, a dieci anni dalla morte

Giovedì 8 giugno la Facoltà teologica del Triveneto celebrerà un atto accademico in memoria di mons. Luigi Sartori, a dieci anni dalla morte avvenuta il 2 maggio 2007. L’appuntamento è alle ore 16, nell’aula tesi della sede di Padova (via del Seminario 7). Il teologo veneto – fra i più noti nel panorama italiano a partire dagli anni del Concilio e tra i sostenitori della nascita della stessa Facoltà – sarà ricordato da due studiosi che lo hanno conosciuto personalmente: Piero Coda, teologo cattolico attualmente preside dell’Istituto teologico Sophia di Loppiano e membro della Commissione teologica internazionale, e Paolo Ricca, teologo valdese già docente alla Facoltà di Teologia Valdese di Roma.
In questo contesto sarà presentato il volume “La fede lievito della storia. Il senso dell’itinerario teologico di Luigi Sartori”, che riproduce la tesi dottorale di Antonio Ricupero, di recente difesa presso la Facoltà teologica del Triveneto e che al momento rappresenta lo studio più completo e organico sulla teologia di Sartori.
“Con la sua creativa e appassionata riflessione teologica, sviluppatasi in rapporto alle istanze suscitate dal Concilio Vaticano II, cui aveva partecipato in qualità di perito del vescovo Girolamo Bortignon, – afferma il preside della Facoltà, Roberto Tommasi – mons. Luigi Sartori è stato animatore appassionato di riflessione teologica tra gli studiosi, gli studenti e la gente, fautore dell’impegno per una Chiesa carismatica e ministeriale profeticamente inserita nella società, artefice della costruzione di sentieri di dialogo tra i cristiani, le religioni e tutti gli uomini”. Per Tommasi, “del suo lavoro teologico e del suo magistero – che, come egli stesso ha lasciato intendere nei suoi ultimi scritti, aveva al centro l’ontologia della carità – hanno beneficiato la Chiesa di Padova, l’ambiente triveneto (dove tra l’altro Sartori fu promotore di periodici incontri fra i teologi, cui partecipò anche Joseph Ratzinger) e – soprattutto nel periodo in cui fu presidente dell’Associazione teologica italiana – la Chiesa che è in Italia”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy