Beni culturali e territorio: Napoli, sabato 10 una giornata di testimonianze alla Scuola di alta formazione di arte e teologia della Pontificia Facoltà Teologica sezione San Luigi

Un progetto di rigenerazione urbana e iniziative di riqualificazione, formazione, creatività saranno al centro della Giornata di testimonianze “Beni culturali e territorio”, che si svolgerà sabato 10 giugno alla Scuola di alta formazione di arte e teologia della Pontificia Facoltà Teologica di Napoli, sezione San Luigi (viale Sant’Ignazio di Loyola 51). Ad aprire i lavori alle ore 9.30 saranno il direttore della Scuola, padre Pino Di Luccio (decano della sez. S. Luigi della Pontificia Facoltà) e il condirettore Giorgio Agnisola, per introdurre gli interventi di Rachele Furfaro, presidente della Fondazione Foqus Quartieri Spagnoli, e di Renato Quaglia (che di Foqus è il direttore). A seguire, fino alle ore 13, la presentazione di esperienze, testimonianze, progetti di cui sono protagonisti direttamente i corsisti dei due indirizzi della Scuola, “Arte e teologia per i beni culturali” e “Proposte per una nuova architettura sacra”. In particolare, si legge in una nota, “saranno proposte testimonianze da parte dell’associazione Nemea, della cooperativa ProNatura, dello ZoeYLab (hub culturale di cultura e paesaggio), del gruppo Vic (Verifica di interesse culturale). Saranno illustrati altresì vari progetti di restauro, recupero architettonico, valorizzazione, walking-tour e riqualificazione territoriale interessanti il territorio campano e non solo. Verranno presentate ancora due proposte di progetto di parco culturale ecclesiale e due testimonianze letterarie orientate alla riqualificazione dei beni culturali locali”.
Voci e idee diverse diventano protagoniste, dunque, in questa giornata di studio e di proposte “volta a innescare – spiega la nota – un confronto diretto con il mondo dell’impegno nell’ambito dei beni culturali e a favorire un riscontro pratico per chi si occupa del settore o per chi ha maturato esperienze e competenze in enti, istituzioni, aziende del sistema storico-artistico e architettonico”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy