This content is available in English

Migrazioni: Toia (Parlamento Ue), lettera a 750 eurodeputati. “In Italia situazione insostenibile. Solidarietà e rispetto impegni”

(Bruxelles) “Cari colleghi, vorrei attirare la vostra attenzione sulla drammatica e insostenibile situazione che l’Italia sta affrontando attualmente con i flussi migratori”. La missiva, proveniente dall’ufficio dell’eurodeputata Patrizia Toia, è arrivata negli uffici degli altri 750 parlamentari europei. “In particolare, nelle ultime 48 ore ben 12.000 migranti sono stati salvati. Se questo trend continuerà alla fine dell’anno saranno 220.000. La situazione è al limite della sostenibilità. Un numero così alto di arrivi e così concentrato – scrive Toia, che è capodelegazione Pd a Strasburgo e Bruxelles – mette a dura prova la possibilità di gestire gli sbarchi e il Governo italiano sta considerando la possibilità di negare l’attracco a tutte le navi che non battono bandiera italiana”. Dell’argomento si sta discutendo in queste ore sia all’Euroassemblea, sia nelle altre sedi Ue, nonché a vertice di Berlino in vista del G20. Toia chiede ai colleghi europarlamentari degli altri 27 Stati la “solidarietà del vostro Paese e del vostro governo al fine di rispettare gli impegni presi sulla ricollocazione e la condivisione delle responsabilità di fronte ai nuovi e continui sbarchi, perché siamo convinti che il futuro dell’Europa dipenda anche dalla nostra capacità di affrontare questa drammatica situazione”. “Noi, italiani, facciamo appello alla responsabilità comune – conclude la lettera – e al principio di solidarietà, che sono a fondamento dei valori dell’Unione europea”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy