Diocesi: Arezzo, domani la firma con l’Ufficio provinciale per l’alternanza scuola-lavoro

Domani, venerdì 30 giugno, alle ore 18, nella sede dell’Ufficio regionale per la Toscana-Ambito territoriale della Provincia di Arezzo (via Montefalco, 55), Roberto Curtolo, direttore dell’Ufficio scolastico provinciale, e mons. Riccardo Fontana, arcivescovo di Arezzo-Cortona-Sansepolcro, firmeranno un documento atto a costituire il Comitato paritetico locale per l’alternanza scuola-lavoro, che ha il suo riferimento normativo nell’art. 5 del protocollo d’intesa per la realizzazione di attività di alternanza scuola-lavoro, firmato lo scorso 28 marzo dal direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale per la Toscana, Domenico Petruzzo, per l’Ufficio stesso e dal card. Giuseppe Betori, presidente della Conferenza episcopale toscana, per la Cet.
“La diocesi di Arezzo-Cortona-Sansepolcro è la prima diocesi in Toscana a rendere operativo l’art.5 del protocollo d’intesa, finalizzato alla realizzazione di opportune azioni per rendere operativa l’alternanza scuola-lavoro, mediante la costituzione di un Comitato paritetico, composto da soggetti individuati dagli Uffici scolastici territoriali e dalle diocesi di riferimento”, ricorda una nota. “È un grande onore per la nostra Diocesi partecipare a questo momento di cambiamento radicale della scuola italiana – sottolinea l’arcivescovo Fontana -. Da parte nostra non faremo mancare alcun supporto alla realizzazione del progetto, mettendo a disposizione non solo le nostre strutture interne ma invitando le associazioni, il volontariato, le fondazioni… che gravitano attorno al nostro mondo a condividerne lo spirito e di adoperarsi perché vi sia la più ampia condivisione possibile”. Pari soddisfazione ed auspicio sono espressi da Roberto Curtolo, direttore dell’Ufficio scolastico provinciale.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy