Charlie Gard: card. Bassetti, “questa straziante vicenda tocca l’anima e non può lasciare nessuno nell’indifferenza”

“Questa straziante vicenda, come la definiscono i vescovi inglesi, tocca l’anima di ogni persona e non può lasciare nessuno nell’indifferenza”. Lo ha detto questo pomeriggio il card. Gualtiero Bassetti, presidente della Conferenza episcopale italiana e arcivescovo di Perugia-Città della Pieve, parlando della storia di Charlie Gard, il bambino di dieci mesi affetto da una rara sindrome al quale domani verrà staccata la spina del macchinario che lo tiene in vita, in seguito alla sentenza della Corte europea per i diritti dell’uomo che ha confermato la facoltà dei medici di Londra di interrompere le cure. Dopo avere chiesto un momento di raccoglimento e di preghiera per lui, al termine dell’incontro che ha tenuto nell’ambito della Festa di Avvenire, il presidente della Cei ha aggiunto che “ogni azione che pone fine a una vita è frutto di una falsa concezione della dignità umana. Dal suo inizio al termine naturale, la vita va accolta e difesa”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy