This content is available in English

Papa Francesco: Concistoro, “Gesù vi chiede di seguirlo”. “Non vi chiama a diventare principi della Chiesa ma a servire”

Durante la sua vita pubblica, Gesù “ha manifestato la tenerezza del Padre, risanando tutti quelli che erano sotto il potere del maligno (cfr At 10,38)”. Ora, camminando verso Gerusalemme, “sa che è venuto il momento di andare a fondo, di strappare la radice del male, e per questo va risolutamente verso la croce”. Papa Francesco, nell’allocuzione pronunciata nel corso del Concistoro per la creazione di cinque nuovi cardinali nella basilica vaticana, commenta il passo del Vangelo secondo Marco, nel quale Gesù annuncia per la terza volta la sua morte e resurrezione. “Anche noi, fratelli e sorelle, siamo in cammino con Gesù su questa strada – osserva il Pontefice -. In particolare mi rivolgo a voi, carissimi nuovi Cardinali. Gesù ‘cammina davanti a voi’ e vi chiede di seguirlo decisamente sulla sua via. Vi chiama a guardare la realtà, a non lasciarvi distrarre da altri interessi, da altre prospettive. Lui non vi ha chiamati a diventare ‘principi’ nella Chiesa, a ‘sedere alla sua destra o alla sua sinistra’. Vi chiama a servire come Lui e con Lui. A servire il Padre e i fratelli. Vi chiama ad affrontare con il suo stesso atteggiamento il peccato del mondo e le sue conseguenze nell’umanità di oggi”. “Seguendo Lui – prosegue Francesco -, anche voi camminate davanti al popolo santo di Dio, tenendo fisso lo sguardo alla Croce e alla Risurrezione del Signore”. Di qui l’invocazione allo Spirito Santo, per intercessione della Vergine Madre, “perché colmi ogni distanza tra i nostri cuori e il cuore di Cristo, e tutta la nostra vita diventi servizio a Dio e ai fratelli”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy