Ilva Genova: don Moretti (cappellano lavoro), “trovare la migliore soluzione possibile”

“Come cappellani del lavoro siamo vicini a tutti i lavoratori e non entriamo nelle vicende aziendali”. Ad affermarlo don Massimiliano Moretti, parroco della chiesa di Santa Zita a Genova, cappellano del lavoro e responsabile del Percorso diocesano di formazione alla politica, in merito alla vicenda dell’Ilva che ha annunciato migliaia di esuberi tra i lavoratori. E a Genova per lunedì 5 giugno sono attesi una assemblea dei lavoratori e manifestazioni. Don Moretti ricorda inoltre che i cappellani del lavoro “hanno un profondo rispetto per tutte le parti sociali: imprenditori, sindacati e lavoratori”. L’auspicio è che proprio “imprenditori e sindacati possano trovare la migliore soluzione per il rilancio dell’azienda e del lavoro” e che “la contrattazione venga svolta con coscienza e nel modo migliore da tutte le parti coinvolte”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy