Università: Fuci, da oggi a Pavia il 66° congresso nazionale su “Mediterraneo frontiere di speranza”

Si apre questo pomeriggio a Pavia, presso l’Aula magna dell’Università degli Studi di Pavia, il 66° congresso nazionale della Fuci (Federazione universitaria cattolica italiana), dal titolo “Mediterraneo, frontiere di speranza”. Il congresso, fino al 7 maggio, si svolgerà i primi due giorni a Pavia per trasferirsi sabato 6 a Vigevano. Circa duecento universitari da tutta Italia si incontrano per riflettere sulle diversità e le difficoltà legate al Mediterraneo che nel tempo odierno ci troviamo a vivere, come cittadini italiani, ma soprattutto europei. Ad aprire i lavori alle 16.30 presso l’aula magna dell’Università degli studi di Pavia, mons. Ambrogio Spreafico, vescovo di Frosinone e presidente della Commissione episcopale per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso. A seguire interverranno Andrea Pase, professore associato di geografia storica presso l’Università degli studi di Padova, e Roberta Ricucci, professore associato di sociologia dei processi culturali e comunicativi presso l’Università degli studi di Torino. La Federazione sarà impegnata nei giorni successivi in seminari e gruppi di lavoro volti ad elaborare proposte forti e innovative per affrontare le sfide che la società attuale ci pone davanti. Le riflessioni saranno poi divulgate attraverso la pubblicazione delle tesi congressuali, espressione ufficiale della Federazione sul tema oggetto di congresso. Nel weekend, invece, i giovani universitari vivranno il momento democratico più alto dell’associazione, ovvero l’assemblea federale.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy