Avvenire: la prima pagina di domani 27 maggio. Strage di cristiani in Egitto, G7 a Taormina, Papa a Genova

“Avvenire” apre la sua prima pagina con la strage di cristiani copti in Egitto, famiglie massacrate mentre andavano in pellegrinaggio. L’articolo di fondo è affidato a Marina Corradi. “Sui bus sventrati dai proiettili sono stati trovati anche dei volantini: ‘Un digiuno accettato, e tutti i peccati perdonati’, c’era scritto. E’ una massima che si pronuncia nell’islam nel primo giorno del Ramadan. Che era ieri. Il primo giorno del sacro mese di digiuno. E quei volantini coperti di sangue, come un feroce ordine del Daesh ai cristiani d’Egitto: convertitevi. Oppure morite. Se veramente i pellegrini sui pullman hanno scelto, questa è la cronaca di un martirio – scrive l’editorialista -. Ciò che resta, nelle poche immagini che abbiamo, sono tre bambini atterriti, le magliette sporche di fumo, gli occhi sbarrati. Sono fra i pochi superstiti dell’eccidio sulla strada del monastero copto di Anba Samuel al – Muetarrif, San Samuele il Confessore, in una zona desertica 180 chilometri a sud del Cairo”. A centro pagina una grande foto dedicata al G7 di Taormina, con le prime convergenze e le distanze che restano tra i Grandi su terrorismo, ambiente e commercio. Di spalla, la vigilia del viaggio di Papa Francesco a Genova e la nomina di Angelo De Donatis quale Vicario per la diocesi di Roma al posto del cardinale Vallini. Infine, spazio alla politica con il caso voucher che mette a rischio la maggioranza di governo e le dimissioni del direttore generale della Rai, Antonio Campo Dall’Orto.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy