Povertà: card. Bassetti, Papa ci chiede di “stare attenti” a ciò che produce “cultura dello scarto”

(Siciliani-Gennari/SIR)

“Il Papa ci chiede di stare attenti a cos’è che produce gli ingranaggi che danno vita alla ‘cultura dello scarto'”. Lo ha detto il card. Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e presidente della Cei, rispondendo, durante la conferenza stampa conclusiva dell’Assemblea generale, ad una domanda su quali “cambiamenti” ci si possa aspettare, in una Chiesa che riparte dai più poveri. “Mi sembra che, nel suo magistero, Papa Francesco abbia fatto un passo in più, anche rispetto ai magisteri precedenti”, ha affermato Bassetti: “Tutti i documenti della Chiesa, anche quelli del magistero, parlavano dei poveri, che venivano chiamati ‘ultimi’, ma Papa Francesco ha coniugato una parola – scarto – che è un ternine che ci fa riflettere”. “Questa è una società che emargina e produce gli scarti, e la parola ‘scarto’ significa spazzatura”, ha ammonito Bassetti. “Dappertutto, anche nel Giro d’Italia, esiste l’ultimo – ha fatto notare – ma lo scarto non è più considerato una persona: è un’altra cosa, è spazzatura”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy