This content is available in English

Papa Francesco: udienza a Trump, “serena collaborazione” per pace e assistenza a immigrati tra i contenuti del colloquio

Vaticano, 24 maggio 2017: Papa Francesco riceve la visita del presidente degli Stati Uniti Donald Trump (L'Osservatore Romano (www.photo.va) / SIR)

“Serena collaborazione” per la pace del mondo e l’assistenza agli immigrati. Sono i punti salienti dell’udienza concessa oggi da Papa Francesco a Donald Trump, presidente degli Stati Uniti d’America, che, successivamente, si è incontrato con il cardinale Pietro Parolin, segretario di Stato vaticano, accompagnato da monsignor Paul Richard Gallagher, segretario per i Rapporti con gli Stati. “Nel corso dei cordiali colloqui – si legge in un comunicato diffuso oggi dalla Sala Stampa della Santa Sede – è stato espresso compiacimento per le buone relazioni bilaterali esistenti tra la Santa Sede e gli Stati Uniti d’America, nonché il comune impegno a favore della vita e della libertà religiosa e di coscienza”.  Si è auspicato, inoltre, “una serena collaborazione tra lo Stato e la Chiesa cattolica negli Stati Uniti, impegnata a servizio delle popolazioni nei campi della salute, dell’educazione e dell’assistenza agli immigrati”. I colloqui hanno poi “permesso uno scambio di vedute su alcuni temi attinenti all’attualità internazionale e alla promozione della pace nel mondo tramite il negoziato politico e il dialogo interreligioso, con particolare riferimento alla situazione in Medioriente e alla tutela delle comunità cristiane”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy