Notizie Sir del giorno: presidenza Comece in udienza dal Papa, guerra in Siria, “Il treno dei bambini” in Vaticano, Rapporto Aif, cristiani perseguitati, ‘ndrangheta

Comece: vescovi Ue oggi da Papa Francesco. A ottobre a Roma incontro su “Re-thinking Europe” con la presenza del Santo Padre

Il Papa parteciperà a un grande incontro a Roma promosso dalla Comece (Commissione degli episcopati della Comunità europea) e dalla Santa Sede in occasione del 60° anniversario del Trattato di Roma. L’appuntamento si terrà dal 27 al 29 ottobre e avrà per tema: “Re-thinking Europe”, “Ripensare l’Europa”. Di questo importante incontro la presidenza della Comece ha parlato questo pomeriggio con papa Francesco. “Siamo venuti oggi a parlare con il Santo Padre – spiega al Sir Fr. Olivier Poquillon, segretario generale della Comece – dell’incontro di dialogo che organizzeranno la Santa Sede e la Comece, alla fine di ottobre, tra le Chiese e gli attori del mondo politico, per capire insieme che cosa vogliamo fare oggi in Europa. L’Unione europea è una macchina straordinaria, una macchina forse un po’ pesante ma che è capace di assicurare la pace e di assicurare una certa prosperità. Ma la domanda è: questa pace e questa prosperità sono per tutti?”. (clicca qui)

Siria: colloqui Ginevra. Card. Zenari (nunzio), “sosteniamo tutti gli sforzi volti a trovare una soluzione al conflitto”

“Sosteniamo tutti gli sforzi, come Astana e Ginevra, volti a trovare una soluzione al conflitto. Preghiamo e speriamo fortemente nella pace”. A dichiararlo al Sir il cardinale Mario Zenari, nunzio apostolico in Siria, nel giorno in cui a Ginevra prende il via un nuovo round di colloqui inter-siriani di pace sponsorizzato dalle Nazioni Unite alla presenza dell’inviato speciale Staffan de Mistura. (clicca qui)

Papa Francesco: il 3 giugno incontra 400 piccoli delle zone terremotate per l’iniziativa “Il Treno dei bambini”

Sabato 3 giugno quattrocento bambini provenienti da Norcia, Accumoli, Amatrice e Arquata del Tronto arriveranno in Vaticano a bordo di un Frecciarossa 1000 Trenitalia per incontrare Papa Francesco. Torna per la quinta volta il “Treno dei bambini”, l’iniziativa promossa dal “Cortile dei Gentili” in collaborazione con Ferrovie dello Stato, per regalare ai bimbi meno fortunati una giornata speciale. (clicca qui)

Finanze vaticane: Rapporto Aif, “diminuito il numero delle segnalazioni di attività sospette”

“Una significativa promozione della cooperazione internazionale dell’autorità competente del Vaticano con le sue controparti straniere nel contrasto delle attività finanziarie illecite e un consolidamento del sistema di segnalazione di attività sospette e del quadro regolamentare”. Sono questi gli esiti principali del rapporto dell’Autorità d’informazione finanziaria (Aif) della Santa Sede e dello Stato della Città del Vaticano, presentato oggi presso la Sala Stampa della Santa Sede. (clicca qui)

‘Ndrangheta: mons. Bertolone (vescovi Calabria), “netta e radicale antitesi”. “Addolorati” per vicenda Isola Capo Rizzuto

“Siamo addolorati per questa vicenda che racconta di una speculazione sulla pelle dei più deboli. Attendiamo fiduciosi gli approfondimenti della magistratura, alla quale confermiamo stima e massima disponibilità alla collaborazione, ma non abbiamo bisogno di aspettare le sentenze per ribadire quella che già da tempo è la posizione della Chiesa calabrese nei riguardi delle mafie: nessuna possibilità di confusione, ma al contrario netta e radicale antitesi”. A scriverlo, dopo le vicende legate all’operazione di polizia che ha smantellato la cosca Arena e ha visto il coinvolgimento di un sacerdote, è mons. Vincenzo Bertolone, arcivescovo di Catanzaro-Squillace e presidente della Conferenza episcopale calabra. (clicca qui)

Migrazioni: Svezia, Paese accogliente, ora alza barriere. Joseph (Caritas), “abbiamo bisogno di nuovi arrivi, il Paese invecchia”

“L’agenzia svedese per le migrazioni è un sistema molto ben regolato per l’accoglienza, ma con 14mila arrivi al mese è entrata nel caos”. George Joseph, responsabile per il settore migrazioni della Caritas svedese, spiega al Sir la situazione nel Paese scandinavo, tradizionalmente aperto ad accogliere i migranti, ma che ora mostra segnali di chiusura. Nel 2015, chiarisce Joseph, sono arrivati 263mila richiedenti asilo in pochi mesi; 36mila minori non accompagnati, più della metà afghani. Il Paese ha risposto mediante l’azione dello Stato e il sostegno da parte delle Chiese, della società civile, di singole persone, con un atteggiamento di apertura, fino a quando “si sono resi conto che lo sforzo non era condiviso a livello europeo”. (clicca qui)

Cristiani perseguitati: dibattito al Parlamento Ue. Mogherini, “proteggere e garantire libertà di fede”

(Strasburgo) “La domenica di Pasqua due chiese sono state attaccate in Egitto, con un bilancio finale di 45 morti. È solo l’ultimo esempio dei tremendi attacchi cui sono sottoposte le comunità cristiane in Medio Oriente”. Federica Mogherini, Alto rappresentante per la politica estera Ue, intervenendo oggi nell’emiciclo del Parlamento europeo, si è a lungo soffermata sul tema delle discriminazioni e persecuzioni subite dai cristiani in Medio Oriente, per poi elencare una serie di “azioni” dell’Unione per far fronte al problema. (clicca qui)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia