Dire: i titoli e il tg politico

(DIRE-SIR) – Ecco titoli e tg politico realizzato dall’agenzia DIRE (anche su www.dire.it e www.agensir.it).

A giorni il decreto sui vaccini in età scolare

Un decreto sull’obbligatorietà dei vaccini in età scolare entro la prossima settimana. Il governo accelera. In consiglio dei ministri la titolare della salute Beatrice Lorenzin ha depositato lo schema di una normativa che subordina l’iscrizione a scuola alla vaccinazione obbligatoria. D’accordo la ministra dell’istruzione Valeria Fedeli che chiede di garantire anche il diritto all’istruzione. L’obiettivo, ha detto il premier Paolo Gentiloni, è arrivare a discutere il testo nel prossimo consiglio dei ministri.

Il G7 riunito a Bari, obiettivo web tax

“La ‘web tax’ sta prendendo corpo, ci sono diverse posizioni nazionali, ma il G7 serve a farle convergere”. A dirlo il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan, oggi a Bari dove sono iniziati i lavori del G7 Finanze. Obiettivo del governo è arrivare a una tassazione equa e coordinata in tutte le grandi economie mondiali, per tassare i giganti del web e impedire altri casi simili a quelli di Google e Apple. Intanto l’antitrust italiano multa whatsapp: sanzione da 3 milione di euro per aver indotto i clienti a condividere i propri dati con facebook.

Terzo settore, ok a riforma: regole e trasparenza

Trasparenza e regole chiare per rendere più efficace il terzo settore. Il Consiglio dei ministri ha approvato gli ultimi tre decreti attuativi della riforma. “Un passaggio necessario per un settore così rilevante – spiega il ministro Giuliano Poletti – lo metteremo in condizioni di agire al meglio per la collettività ed evitare distorsioni”. Un decreto ad hoc per il 5 per mille: più veloce il riparto dei fondi, ma gli enti non potranno più usarli per farsi pubblicità.

A un mese dalle amministrative testa a testa M5s-Pd

Meno trenta giorni al voto delle amministrative, quando saranno chiamati alle urne gli italiani di 1021 Comuni, 25 capoluoghi di provincia e 4 capoluoghi di regione: Palermo, Genova, Catanzaro e L’Aquila. I partiti testano lo stato di salute nei sondaggi che danno sostanzialmente appaiati Pd e M5s. Il centrodestra sarebbe primo, solo se corresse unito. Per Index research M5s davanti al Pd di 2 punti col 29,5%. Ixè, per la trasmissione Rai Agorà, attesta invece il Pd al 28,4%, primo partito. Tutte le rilevazioni statistiche, fa notare Forza Italia, danno vincente il centrodestra unito, oltre il 30%.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy