Udienza Papa a leader musulmani: card. Nichols, “incoraggiati a camminare insieme sulla strada di un profondo dialogo spirituale”

“Siamo profondamente colpiti dall’incontro con Papa Francesco e abbiamo tratto grande ispirazione dalla sua leadership e dal suo incoraggiamento a camminare insieme sulla strada di un profondo dialogo spirituale. Spero anche che questo momento aiuti a far sì che la voce dell’islam autentico sia chiaramente udita. Siamo ansiosi di continuare a promuovere la collaborazione a livello locale al servizio di tutti nella società”. Sono parole del card. Vincent Nichols, arcivescovo di Westminster, che oggi ha incontrato Papa Francesco insieme a quattro leader musulmani, Moulana Muhammad Shahid Raza, Moulana Ali Raza Rizvi, Moulana Sayed Ali Abbas Razawi e Shaykh Ibrahim Mogra. Lo scopo era “promuovere il dialogo e la stretta cooperazione su iniziative sociali nel Regno Unito”, spiega la nota diffusa dall’ufficio stampa della Conferenza episcopale inglese. “Questo è un momento storico e le due più grandi religioni del mondo, cristiani e musulmani, si devono incontrare nell’unità e solidarietà per la pace”, ha dichiarato il Moulana Muhammad Shahid Raza dopo l’incontro. Ha detto di aver visto “sincerità e amore” negli occhi di Papa Francesco il Moulana Sayed Ali Abbas Razawi: il Papa “ha offerto parole di incoraggiamento a tutti noi”; questo “incontro offre speranza per tutti, indipendentemente dalla religione”. E ancora: “Alcuni cercano di dividere le persone, le religioni, l’est e l’ovest”, ma “c’è solo la nostra comune umanità nella nostra ricerca di un futuro di pace per tutti noi, basata sulla giustizia e la compassione”. Dopo l’incontro con il Papa, la delegazione ha avuto alcuni incontri presso il Pontificio Consiglio per il dialogo interreligioso e poi ha visitato l’ambasciata della Gran Bretagna presso la Santa Sede.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy