Migranti: a San Gimignano incontro sull’accoglienza, per favorire percorsi di inclusione

Un incontro per apprendere come si fa accoglienza con e per i migranti, per sconfiggere la paura dell’altro e favorire percorsi di inclusione sociale con i cittadini. Questo l’obiettivo dell’incontro che si svolgerà l’8 aprile a San Gimignano (Sala del Consiglio comunale, ore 9-17), per iniziativa della sezione italiana della rete europea contro le povertà Cilap-Eapn e dell’associazione “Differenze culturali e nonviolenza”, con il patrocinio del Comune di San Gimignano e della regione Toscana.  “I migranti che arrivano sulle nostre coste e sono accolti nei centri di accoglienza hanno davanti un periodo di tempo, anche due anni, prima di sapere se sarà loro riconosciuta la protezione internazionale come richiedente asilo – spiegano i promotori -. Questa attesa non è vana, è un periodo di formazione per l’apprendimento della lingua italiana, per la conoscenza della cultura e delle norme che regolano i diritti/doveri di tutti coloro che si trovano sul nostro territorio, per la costruzione di un processo di integrazione. Può anche essere un periodo in cui si apprendono e si sperimentano le conoscenze per lavori per noi tradizionali ma forse non conosciuti nei Paesi di origine dei migranti”.  I migranti sono potenziali nuovi cittadini italiani ed europei, spetta alle associazioni che fanno parte della “filiera dell’accoglienza” pensarli come persone da formare per inserirli nelle nostre comunità e sul nostro territorio.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa

Informativa sulla Privacy