Diocesi: Taranto, iniziato il cammino verso il Sinodo dei giovani. Mons. Santoro: “ascolto, sguardo, dialogo e accoglienza”

I ragazzi di Taranto verso il Sinodo dei giovani. In una cerimonia promossa, nei giorni scorsi, all’interno della Giornata diocesana della gioventù, l’arcivescovo Filippo Santoro ha aperto ufficialmente l’iter che condurrà all’appuntamento del 2018, consegnando il documento preparatorio ad un giovane per vicaria. “Ci sono quattro parole che ci permettono di vivere il quotidiano – ha detto mons. Santoro – e sono: ascolto della Parola di Dio e di chi abbiamo intorno e della realtà; sguardo, perché noi guardiamo gli altri così come ci sentiamo guardati; dialogo, con cui ricordiamo che gli altri non sono nemici, ed accoglienza, cioè creare ponti dove si vogliono costruire muri, un’esperienza che ci forgia e ci cambia”. “I vicari zonali insieme con gli altri sacerdoti – spiega don Francesco Maranò, direttore del Servizio di pastorale giovanile – incontreranno gli educatori ed i catechisti dei ragazzi della fascia 12-14 anni, dei giovani e dei giovanissimi, per riflettere sul documento e rispondere alle domande. Entro il 30 maggio ogni vicario consegnerà la relazione”. Inoltre la prossima estate partirà la missione evangelizzatrice dei ragazzi sulle spiagge, dal 26 al 29 luglio. A questo appuntamento si prepareranno in incontri di formazione, il primo il prossimo 27 aprile sul tema “La fede nella vita”, mentre il 5 maggio adorazione eucaristica notturna sulle vocazioni, presieduta dall’arcivescovo Santoro.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa

Informativa sulla Privacy