Russia: esplosioni metro San Pietroburgo; una decina di morti e una cinquantina di feriti. Putin subito informato dei fatti

Ci sarebbero dieci morti in conseguenza di due esplosioni che a San Pietroburgo, alle 14.45 circa (13.45 ora italiana) sono avvenute nella stazione della metropolitana Sennaja Ploščad’ e Tekhnologichesky Institut, sulla linea due. Le due stazioni invase dal fumo sono già state completamente evacuate e ora sono al lavoro i soccorritori. Secondo le notizie battute dalla testata russa Ria Novosti, sarebbero una decina i morti, mentre il numero di feriti è arrivato a 50. A provocare le esplosioni sarebbero stati due ordigni di fattura artigianale. Il presidente Vladimir Putin, che proprio oggi si trova a San Pietroburgo, dove è intervenuto in mattinata al “Forum Giustizia e verità dei media locali e regionali”, è stato subito informato dei fatti.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy