Don Gnocchi: card. Montenegro, “un profeta che continua a parlare oggi”

“Il nostro tempo non ha bisogno di cristiani mediocri, ma di uomini e donne coerenti, credibili e coraggiosi”. Lo ha detto il cardinale Francesco Montenegro, presidente di Caritas italiana, intervenendo oggi a Roma, presso la sede della Caritas, alla presentazione dell’audiolibro “Una somiglianza arcana”, che raccoglie I testi di don Carlo Gnocchi, a cura della Rete europea risorse umane e di Caritas Italiana. “Un profeta che continua a parlare oggi”: cosi il cardinale ha definito il “padre dei mutilatini”, che ci chiede di prendere posizione “sulla vita umana e sulla famiglia”, partendo “dalla persona nel suo insieme più che dal bisogno, dal malato più che dalla malattia, nell’ottica di uno sviluppo umano integrale”. “Non è la perfezione fisica, ma la solidarietà, l’accettazione reciproca e il rispetto sono i motori che possono migliorare il mondo”, ha detto Montenegro, secondo il quale “fare del limite un’opportunità è una sfida che non possiamo lasciarci sfuggire, riconoscendo che il limite è anzitutto nostro, e non solo dei cosiddetti altri e lontani”. “È la spinta che da’ movimento alla vita”, ha concluso il porporato: “La fede è prima di tutto disponibilità ad uscire, per dare più sprint a una fede spesso stanca, opaca, senza creatività e slancio, rivolta al passato, preoccupata e perciò poco pronta a mettere in moto la fantasia”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy