Scuola: Tavola della pace, a Udine un laboratorio con 130 studenti su “come fermare le guerre”

Un dibattito sul tema “Cosa bisogna fare per fermare una guerra?” con 130 studenti di terza media si svolgerà domani nella scuola secondaria di primo grado “Pacifico Valussi” dell’Istituto comprensivo II di Udine. Dopo alcuni mesi di studio, gli studenti si suddivideranno in sei gruppi di lavoro mettendo a confronto le idee emerse in classe. Il laboratorio di Udine è parte del progetto “Please Stop the war!” promosso dall’assessorato all’istruzione della Regione Friuli Venezia Giulia insieme al Coordinamento degli enti locali per la pace e i diritti umani e alla Tavola della pace. Il progetto ha un carattere sperimentale ed è basato sull’idea che la scuola debba essere non solo un luogo di formazione, ma un centro di ricerca e un laboratorio culturale connesso al presente. Ad accompagnare il dibattito ci saranno: Loredana Panariti, assessore all’istruzione della Regione Friuli Venezia Giulia; Federico Pirone, assessore alla cultura del comune di Udine; Pierluigi Di Piazza, presidente del Centro Ernesto Balducci: Emanuele Giordana, giornalista; Flavio Lotti, coordinatore del progetto “Please Stop the war!”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy