This content is available in English

+++ Venezuela: la Chiesa promuove pasti condivisi e accompagnamento, tra bufale, furti e propaganda +++

Sono due le azioni che la Chiesa del Venezuela sta portando avanti per contrastare la grave crisi politica ed economica in corso: la “Olla solidaria” (pentola solidale) con i più poveri riuniti per condividere il cibo e l’accompagnamento della popolazione. Lo racconta in una intervista al Sir monsignor Diego Padrón Sanchez, arcivescovo di Cumanà e presidente della Conferenza episcopale del Venezuela. Nella “Olla solidaria” o “pasti fraterni”, “ognuno porta qualcosa e condivide il cibo – spiega -. Questa iniziativa ha avuto molto successo perché crea un grande senso di riconciliazione e di solidarietà. Si sta estendendo in tutto il Paese. È un modo molto concreto per superare la fame, perché c’è tantissima gente che non ha nulla da mangiare”. L’altra azione è “l’accompagnamento del popolo che protesta contro la situazione politica creata dal governo”, “invitandolo a partecipare sempre in maniera pacifica e legale”. Una presenza che crea problemi: mercoledì scorso, 12 aprile, durante la messa presieduta in cattedrale dal cardinale Jorge Urosa Savino, arcivescovo di Caracas, per la Festa di Gesù Nazareno, la celebrazione è stata interrotta da un gruppo organizzato, “con canti e slogan dall’inizio alla fine – riferisce l’arcivescovo -. Le autorità presenti e i militari non sono intervenuti. Solo alla fine si sono avvicinati al cardinale per salutarlo ma avrebbero potuto evitare l’interruzione della messa. È stata una mancanza di rispetto alla libertà religiosa. Grazie a Dio il cardinale non è stato attaccato personalmente, però è un segnale”. Su Twitter è anche circolata la foto di una statua del Nazareno ricoperta di escrementi a Valencia ma mons. Padrón dice che “è un falso. Ciò che è sicuro è invece un furto: sono entrati dei ladri in chiesa e hanno rubato. Però l’immagine del Cristo non è stata toccata, non ha avuto nessun danno. E’ un gesto di propaganda sporca”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy