Formazione: Milano, master dell’Università Cattolica in “Professione editoria cartacea e digitale”

Torna ad aprile l’edizione 2017 del master “Professione editoria cartacea e digitale” organizzato dall’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano in collaborazione con la scuola di editoria Piamarta che assegna 12 borse di studio su un totale di 25 allievi. A investire nel futuro di 12 giovani laureati provenienti da tutta Italia è innanzitutto l’Inps, che offre 5 borse a copertura totale; 4 sono offerte dalla Fondazione Achille e Giulia Boroli, 2 dal Gruppo Maggioli e 1 borsa è dedicata alla memoria di Marco Berrini, sceneggiatore di fumetti. I premi, per un ammontare complessivo di 38mila euro, saranno consegnati in occasione dei prossimi due incontri del ciclo “Editoria in progress”, rispettivamente mercoledì 12 aprile alle 17 nel Laboratorio Formentini per l’editoria e giovedì 11 maggio, sempre alle 17, in Cattolica. “Un numero così alto di incentivi ai nostri allievi è incoraggiante”, ha affermato Paola Di Giampaolo, responsabile Progettazione del master. Il master – come spiega l’ateneo in una nota – “intende fornire competenze e contatti per lavorare in editoria o per occuparsi di contenuti e comunicazione in settori extraeditoriali”. Il corso, diretto dal professor Edoardo Barbieri, si aggiorna ogni anno “per rispondere e anticipare i mutamenti del mercato, offrendo un approccio pratico guidato da professionisti del settore, per un rapido inserimento nel mondo del lavoro”. Lo confermano i dati: l’87% degli allievi trova lavoro entro 6 mesi dalla fine del corso e l’82% fa un lavoro coerente con la preparazione ricevuta.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy