Turismo religioso: Università Cattolica, “in santuari e monasteri sempre più famiglie e singoli, anche fuori stagione”

“Il patrimonio culturale di interesse religioso è anche elemento di grande attrattività turistica non più solo per pellegrini e turisti della fede ma per un più vasto pubblico interessato a conoscere la storia dei luoghi e a sperimentarne le diverse dimensioni spirituali, culturali ed estetiche”. È quanto emerge da un’indagine effettuata dall’Università Cattolica del Sacro Cuore, i cui risultati verranno presentati martedì 4 aprile, a Milano, alla Bit (Borsa internazionale del turismo) in un evento che si terrà dalle 14 nella Sala Brown 2 di FieraMilanoCity. Considerando un campione di 103 siti su tutto il territorio nazionale, si “conferma il quadro di un turismo non più solo strettamente religioso, ma costituito anche da famiglie (circa il 25% del totale) e da turisti singoli (20%) motivati dall’interesse culturale e storico-artistico”. Si tratta di “un turismo poco stagionale e sempre più qualificato che predilige soprattutto la primavera e l’estate ma che viaggia molto anche in autunno”.

Interessante osservare che il 75% di santuari, abbazie e monasteri offre visite guidate e circa il 70% delle strutture dispone di personale dedicato ai servizi di accoglienza e di accompagnamento dei visitatori. Poco diffusi i servizi complementari quali bookshop (presenti nel 52% delle strutture) o servizi di caffetteria/ristorazione. Inoltre, se circa l’80% dei santuari affida ancora a brochure e pieghevoli la propria attività di promozione, meno efficace ed aggiornata è la presenza sul web. Solo il 55% degli intervistati utilizza i social, soprattutto Facebook, e solo il 15% dispone di newsletter. Poco diffuse anche le app per smartphone e tablet (8%). “La ricerca mette in luce – conclude la nota – la necessità di una maggiore cooperazione territoriale per la valorizzazione di questo importante patrimonio culturale e turistico che raramente è inserito in circuiti e card di destinazione”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy