Trattati di Roma: Acli, oggi mobilitazione con “le bandiere della pace e dell’Europa” nelle città italiane e nelle capitali del continente

Nell’ambito delle celebrazioni del 60° anniversario dei Trattati di Roma firmati in Campidoglio nel 1957, le Acli promuovono oggi una mobilitazione nei luoghi simbolici di ogni città italiana e nelle capitali europee, sventolando “le bandiere della pace e dell’Europa”. “Lo scopo – spiega una nota – ribadire quanto siano stati fondamentali il dialogo e la cooperazione tra gli Stati europei nella costruzione di una convivenza di pace salda e duratura”. “Oggi – proseguono le Acli – sono stati costruiti muri con i mattoni degli egoismi nazionali soffocando l’idea d’Europa che sanciva la libertà di circolazione delle persone. Così rischia di disintegrarsi la comune casa europea, disegnata nel ‘Manifesto di Ventotene’, che unisce la prospettiva dello stato federale alla democrazia europea, alla pace e alla lotta alle diseguaglianze”. Per “scongiurare questo pericolo e sottolineare l’importanza della ricorrenza”, le Acli hanno aderito a due appelli: “il primo, promosso dal Consiglio italiano del Movimento europeo (Cime), per “un’Europa unita, solidale, democratica ed autorevole”, il secondo, “dello stesso tenore”, riguarda la petizione promossa dalla Coalizione “La nostra Europa”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy