Caritas italiana: al via la seconda edizione del Premio intitolato a mons. Nervo e a mons. Pasini

“Il 21 marzo è il primo giorno di primavera ed è lasciandoci in questo giorno che don Giuseppe e don Giovanni ci hanno detto come continuare ad inseguire le gemme del cambiamento sociale”. Così si legge in una nota della Fondazione “Emanuela Zancan” che ricorda le iniziative previste oggi a Padova per ricordare i suoi due presidenti scomparsi, monsignor Giovanni Nervo e monsignor Giuseppe Pasini: una celebrazione eucaristica in cattedrale presieduta dal vescovo monsignor Claudio Cipolla e il convegno “Generatività, carità e giustizia: verso nuovi scenari di welfare”. Il presidente, il direttore e tutti gli operatori di Caritas italiana ricorderanno invece domani il loro primo presidente e direttore, mons. Nervo, e mons. Giuseppe Pasini, succedutogli per due mandati, con una celebrazione eucaristica, e intanto segnalano il nuovo bando relativo al Premio “Teologia della carità e solidarietà” intitolato proprio ai due sacerdoti, giunto alla seconda edizione. Istituito nel 2015 con l’approvazione della segreteria generale della Cei, il Premio consiste in quattro borse di studio e di ricerca ed ha una duplice finalità:  “Promuovere lo studio e la ricerca su tematiche attinenti la carità nei risvolti teologico-pastorali, sociali e civili, e onorare l’opera e il pensiero di mons. Nervo e di mons. Pasini, sostenendo l’insegnamento e la riflessione sulla carità e sulla solidarietà all’interno delle realtà formative: Facoltà teologiche e Istituti di Scienze Religiose”. Il bando scade il 21 luglio 2017. Info e modalità di partecipazione: http://www.caritas.it/

 

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy