Diocesi: Grosseto, l’11 febbraio il vescovo Cetoloni in visita all’ospedale “Misericordia”

Sabato 11 febbraio, alle 10, il vescovo di Grosseto, Rodolfo Cetoloni, e le autorità visiteranno malati e personale sanitario dell’ospedale Misericordia della città toscana. L’evento è organizzato in concomitanza con la Giornata del malato, memoria liturgica della Beata Vergine di Lourdes, grazie alla collaborazione fra la diocesi e l’Asl Toscana sud est. Nel corso della visita i pazienti ricoverati riceveranno un omaggio da parte degli studenti del corso di laurea in Infermieristica dell’Università di Siena. Il programma prevede, a seguire, un concerto polifonico dell’ensemble “G.P. da Palestrina”. Nel pomeriggio, alle 16.30 nella cappella del nosocomio cittadino il vescovo presiederà la Messa, alla presenza del personale sanitario, dei volontari ospedalieri, delle dame e barellieri dell’Unitalsi-sottosezione di Grosseto, del Centro volontari della sofferenza e dei malati che potranno presenziare. Ad animare la celebrazione saranno i bambini della scuola dell’infanzia del Cottolengo.

Richiamando il tema della Giornata di questo anno, “Stupore per quanto Dio compie: ‘Grandi cose ha fatto per me l’Onnipotente’”, mons. Cetoloni ha affermato che si tratta di “un messaggio che ci sfida tutti a contemplare con occhi rinnovati la nostra esistenza anche quando è aggredita dal male o dalla sofferenza e rischia di apparire inutile. Eppure non c’è momento della vita di un essere umano che possa dirsi insignificante o vano da vivere. È questo che desideriamo ridire con questa Giornata, unitamente al ringraziamento per coloro che, in diversi ambiti e contesti, si prendono cura della malattia: medici, personale sanitario, volontari, sacerdoti, suore, ricordando che visitare gli ammalati è una delle opere di misericordia alle quali Gesù stesso ci invita, perché nella persona visitata c’è Lui stesso”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa