Diocesi: mons. Lorefice (Palermo), la relazione di coppia deve “essere aperta alla vita”

“La vostra relazione vissuta con fede e donazione deve essere aperta alla vita in modo che l’amore umano sia rafforzato dall’amore di Dio”. A dirlo è stato l’arcivescovo di Palermo, monsignor Corrado Lorefice, che ha incontrato in Cattedrale oltre 500 giovani coppie di fidanzati che si stanno preparando al matrimonio nelle varie parrocchie del capoluogo siciliano, accompagnate da alcuni parroci. Durante l’incontro, organizzato dall’Ufficio diocesano di pastorale per la famiglia, il vescovo ha risposto ad alcune domande delle coppie di fidanzati. La prima riguardava la propensione delle famiglie di oggi a vivere chiuse nella loro casa. “Questa chiusura agli altri porta il rischio della chiusura nella stessa coppia – ha spiegato mons. Lorefice -. È la forza del Sacramento che apre la coppia e la manda in missione”. Un altro aspetto al centro dell’incontro è stato la convivenza. Ne hanno parlato due giovani che hanno convissuto per cinque anni e adesso hanno deciso di prepararsi al matrimonio. “Quando un uomo e una donna decidono di fare strada insieme, con-vivere, cioè vivere con l’altro, è già una ricchezza di amore umano – ha affermato Lorefice -. Ma la scoperta della fede nella propria storia personale e di coppia sviluppa la consapevolezza che l’amore viene da Dio. Non è una abitudine culturale”. L’incontro si è concluso con la benedizione delle coppie impartita dall’arcivescovo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia