This content is available in English

Regno Unito: Baines (vescovo Chiesa d’Inghilterra) su Brexit, “Paese spaccato in due e non sappiamo cosa succederà”

Secondo il vescovo anglicano Nick Baines, portavoce della Chiesa di Inghilterra sull’Europa – che è un commentatore noto sui più importanti giornali britannici, oltre ad aver firmato sei libri sul cristianesimo – “chi ha votato per staccarsi da Bruxelles vuole evitare qualunque dibattito sull’argomento ma il Paese è diviso quasi a metà tra chi è favore della Ue e chi è contro. Non esiste quel ‘mandato unanime per il Brexit’ del quale molti parlano”. “La maggioranza necessaria per l’approvazione della decisione di staccarsi dall’Europa avrebbe dovuto essere del 75% non del 52% per garantire al governo un vero mandato”, continua il vescovo. “Per questo è molto importante che il parlamento abbia votato sulla questione”. Mentre la premier May sta pubblicando il libro bianco sul Brexit, nel quale spiegherà la strategia di divorzio dall’Europa, il vescovo Baines pensa che si tratterà di “un processo complicatissimo e costosissimo ma la gente comune, che ne pagherà i costi, non si è resa conto di questo quando ha votato”. “Quando i tre ministri per il Brexit, Boris Johnson, David Davis e Liam Fox, promettono una conclusione vantaggiosa dei negoziati con Bruxelles sono piuttosto ipocriti”, conclude il vescovo, “perché non tratteremo con noi stessi ma con l’Unione europea e nessuno sa davvero che cosa succederà”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy