Papa Francesco: mons. Luc Ravel è il nuovo arcivescovo di Strasburgo

Papa Francesco ha accettato la rinuncia al governo pastorale dell’arcidiocesi di Strasburgo (Francia) presentata da monsignor Jean-Pierre Grallet e ha nominato arcivescovo monsignor Luc Ravel, finora ordinario militare per la Francia. Ne dà notizia oggi la sala stampa vaticana, riportando alcune note biografiche del nuovo arcivescovo: è nato il 21 maggio 1957 a Parigi. Ha frequentato l’École polythechnique e l’École nationale supérieure des pétroles et moteurs di Parigi, conseguendo il diploma di ingegnere. Ha seguito, poi, gli studi ecclesiastici all’Abazia di Saint-Pierre de Champagne e li ha completati con un Master in filosofia all’Università di Poitiers. Membro dei Canonici Regolari della Congregazione di San Vittore, ha emesso la sua professione solenne il 7 dicembre 1985. È stato ordinato sacerdote il 25 giugno 1988. Ha svolto i seguenti incarichi e ministeri: dal 1988 al 1991, priore nel collegio di Saint-Charles de Porrentruy (Svizzera); dal 1991 al 1996, priore e parroco a Montbron (diocesi di Angoulême); dal 1996 al 2003, sotto-priore dell’Abbazia di Saint-Pierre de Champagne; dal 1996 al 2009, responsabile della formazione dell’Abbazia di Saint-Pierre de Champagne. È stato nominato ordinario militare per la Francia il 7 ottobre 2009. Ha ricevuto la consacrazione episcopale il 29 novembre successivo. All’interno della Conferenza episcopale francese è membro della Commissione dottrinale.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa