Sindaco Vitulano e migranti: don Rossetti (Migrantes Benevento), “il welfare non è più sufficiente, bisogna passare al welcome”

“Come Chiesa noi difendiamo la cultura dell’accoglienza. In ogni volto che bussa alla nostra porta noi riconosciamo il volto di Cristo”. A dirlo è il direttore Migrantes e vice direttore della Caritas della diocesi di Benevento, don Sergio Rossetti, dopo che il sindaco di Vitulano, un comune di tremila abitanti del Sannio, ha deciso, attraverso un’ordinanza, di dire no all’arrivo di altri profughi chiudendo la strada di accesso al centro di accoglienza. Successivamente, dopo una trattativa con il prefetto per la riduzione del numero degli arrivi, ha liberato l’accesso alla struttura chiusa poi dalla Prefettura. Il fenomeno della migrazione “non è più definibile come emergenza”, spiega don Rossetti: “È un fenomeno strutturale che coinvolge le coscienze di tutti noi, cattolici e no. È impossibile non farcene carico con responsabilità umana e civile. A Benevento abbiamo già sperimentato l’accoglienza integrata attraverso gli Sprar, che riteniamo essere l’unico vero sistema di accoglienza affinché i ‘fratelli’ che arrivano da noi siano tutelati come persone e come futuri cittadini italiani”. Proprio su questo tema, giovedì 16 febbraio la Caritas diocesana presenterà il progetto “Comuni del Welcome”: si tratta – spiega il direttore Migrantes, che sostiene l’iniziativa – di un Manifesto con il quale “invitiamo i piccoli comuni della Campania (quelli con meno di 7.000 abitanti) a scegliere se essere o no ‘welcome’. Oggi non si può più aspettare. Nel Manifesto chiediamo a tutti i Comuni della Campania di fare una scelta civile, ma anche etica: fare, cioè, ‘rete’ con noi per la presentazione di progetti Sprar, di progetti per l’attivazione del Sostegno all’inclusione attiva e per l’attivazione dei Piani terapeutico-riabilitativi (Ptri) con budget di salute. Il welfare, da solo, – conclude don Rossetti – non è più sufficiente. Deve necessariamente fare un passo verso il welcome”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy