Special Olympics: Bormio, grande successo per i XXVIII Giochi nazionali invernali

Si stanno rivelando un vero successo i XXVIII Giochi nazionali invernali Special Olympics che si concludono oggi in Alta Valtellina, dove sono stati organizzati per la seconda edizione consecutiva. In gara 485 atleti con e senza disabilità intellettiva, provenienti da 15 regioni. “Il grande successo dell’intero evento – si legge in una nota – si è percepito già dal principio, quando, in occasione della Cerimonia d’apertura, piazza Cavour/Kuerc a Bormio si è riempita fino all’orlo per assistere all’accensione del tripode che, in perfetto stile olimpico, ha inaugurato l’inizio ufficiale delle gare”. “L’intero territorio era stato sensibilizzato nei giorni precedenti attraverso il Torch Run che ha toccato quindici Comuni, quindici tappe prima di arrivare a Bormio”, prosegue la nota, sottolineando che “all’apertura tra il pubblico tantissimi giovani e giovanissimi provenienti dalle scuole di Livigno, Sondalo e Bormio”. “Questi 1500 bambini si sono poi riversati nei giorni a seguire a bordo pista muniti di cartelloni e striscioni, di campanacci e trombette pronti a tifare forte per quelli che ai loro occhi, e non solo, sono diventati dei grandi eroi”, spiegano gli organizzatori, secondo cui “il fiore all’occhiello di questo evento è stato senza dubbio il sentito coinvolgimento delle scuole del territorio, frutto di un prezioso ‘gemellaggio’, un percorso curato nel tempo che ha affiancato ad ogni team di atleti in gara dei veri compagni di avventura, le classi delle scuole presenti sul territorio”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy