Diritti umani: Guterres (Onu), “tutti abbiamo il diritto a una vita libera da qualsiasi forma di discriminazione”

“Tutti noi abbiamo il diritto di parlare liberamente e di partecipare alle decisioni che riguardano le nostre vite. Tutti abbiamo il diritto a una vita libera da qualsiasi forma di discriminazione”. Lo scrive il segretario generale delle Nazioni Unite, António Guterres, nel messaggio in occasione della Giornata mondiale dei diritti umani, che ricorre domenica 10 dicembre. “Abbiamo il diritto all’istruzione, al trattamento sanitario, a godere di opportunità economiche e di un regime di vita decente – si legge -. Abbiamo il diritto alla giustizia e che la nostra riservatezza sia tutelata. Si tratta di diritti cruciali per ognuno di noi, ogni giorno, che rappresentano il fondamento di società pacifiche e di uno sviluppo sostenibile”. Il segretario ha ricordato anche che “la commemorazione della Giornata mondiale dei Diritti umani di quest’anno segna l’inizio della celebrazione, che durerà l’intero anno, del settantesimo anniversario dell’adozione di uno degli accordi internazionali di maggiore portata e profondità. La Dichiarazione universale dei Diritti umani stabilisce eguaglianza e dignità di ogni essere umano e pone in capo a ogni governo il dovere centrale di consentire a tutti di godere dei propri inalienabili diritti e libertà”. Settant’anni con molte luci, ma anche con qualche ombra. “Se è vero che gli abusi dei diritti umani non sono cessati dopo l’adozione della Dichiarazione, essa ha comunque aiutato moltissimi a ottenere maggiore libertà e sicurezza”. Eppure “cresce l’ostilità verso i diritti umani e verso coloro che li difendono da chi vuole trarre profitto da sfruttamento e divisioni. Siamo testimoni di manifestazioni di odio, intolleranza, atrocità e altri crimini: azioni che mettono noi tutti in pericolo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori