Diocesi: Azione Cattolica Genova, più presenti e visibili in città. Domani veglia dell’adesione

“Vogliamo cercare di essere più presenti e visibili nella città partendo proprio dalla ricorrenza dei 150 anni della nostra associazione”. Così Luca Mazzolino, presidente diocesano di Azione Cattolica, spiega l’obiettivo di rilancio a Genova della più antica, ampia e diffusa tra le associazioni Cattoliche laicali d’Italia. Sono circa 3500 gli aderenti all’AC nella diocesi del capoluogo ligure e tanti di loro si apprestano a celebrare la veglia dell’adesione, che si terrà domani, giovedì 7 dicembre, nel centro cittadino. “La serata – spiega Mazzolino – avrà inizio alle ore 20 in piazza Caricamento. Da lì, ci dirigeremo in cattedrale con una processione durante la quale reciteremo il rosario alla luce delle fiaccole. In San Loreno ascolteremo le parole del nostro arcivescovo, il card. Angelo Bagnasco. Prima delle indicazioni del cardinale, ci saranno quattro testimonianze sulle quattro parole chiave dell’Azione Cattolica: preghiera, formazione, sacrificio ed apostolato”. Particolarità della veglia di quest’anno la presenza dei bambini. “Ogni anno – ha spiegato il presidente in carica dal marzo 2017 – organizziamo una veglia per celebrare l’Immacolata. Questa volta parteciperanno anche i bambini, che porteranno le candele accese e riceveranno un foulard in ricordo della serata. Alcuni di loro hanno realizzato in parrocchia delle bandiere”. Ad animare la serata una piccola orchestra di ragazzi che suonerà alcuni brani liturgici.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo