Papa Francesco: Angelus, porto con me i “volti provati dalla vita, ma nobili e sorridenti”

“Questa notte sono rientrato dal viaggio apostolico in Myanmar e Bangladesh”. Lo ha detto il Papa durante l’Angelus di ieri, al termine del quale ha ringraziato “tutti coloro che mi hanno accompagnato con la preghiera” e ha esortato i 15mila fedeli presenti in piazza San Pietro “ad unirsi al mio rendimento di grazie al Signore, che mi ha concesso di incontrare quelle popolazioni, in particolare le comunità cattoliche, e di essere edificato dalla loro testimonianza”. “È impresso in me il ricordo di tanti volti provati dalla vita, ma nobili e sorridenti”, la testimonianza di Francesco: “Li porto tutti nel cuore e nella preghiera. Grazie tante al popolo del Myanmar e al popolo del Bangladesh!”. Non è mancata, inoltre, una preghiera per il popolo dell’Honduras, “perché possa superare in maniera pacifica l’attuale momento di difficoltà” e un augurio alla comunità romena che vive in Italia, nel giorno della sua festa nazionale”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia